YOUTHUP Abito Uomo Blue

B074KCTZ67

YOUTHUP - Abito - Uomo Blue

YOUTHUP -  Abito  - Uomo Blue
  • Lavare a secco
YOUTHUP -  Abito  - Uomo Blue YOUTHUP -  Abito  - Uomo Blue YOUTHUP -  Abito  - Uomo Blue YOUTHUP -  Abito  - Uomo Blue YOUTHUP -  Abito  - Uomo Blue

2° giorno: Alberobello – Ostuni (circa 40 km)
Si passa attraverso la  Optimum TackleBoxer intimo, colore rosso/blu, taglia 38
, uno dei luoghi più suggestivi della regione. È consigliata una sosta nei celebri  vigneti di Locorotondo  per un break gastronomico con degustazione dei noti vini locali. La meta della giornata è  Ostuni , la ‘città bianca’  che offre un’incantevole vista sul mare.

3° giorno: Ostuni – Avetrana e dintorni (ca. 60 km)
Ulivi secolari, aziende vinicole e frutticole costeggiano la  Tshirt compleanno Prodotto nel 1953 edizione limitata invecchiato alla perfezione vintage quality idea regalo eventi in cotone Nero
 fino ad Avetrana, l’antica cittadina luogo di sosta lungo la  Via Appia , una delle principali arterie di comunicazione dell’Impero Romano che collegava Roma a Brindisi.

4° giorno: Avetrana e dintorni –  Lerros Lerros Herren Troyer, Felpa Uomo Rot Darkred 390
 (ca. 60 km)
Si parte da Avetrana e si raggiunge la  costa ionica . Dopo la Torre Colimena si raggiunge  Strellson Premium, Camicia Formale Uomo Blau Light Pastel Blue 450
. Dopo un breve spostamento attraverso l’interno del paese, si prosegue lungo la costa verso  Gallipoli . Il suo nome viene dal greco  Kale Polis  (‘città bella’), un nome decisamente meritato. Gallipoli, infatti, si trova alla fine di quella che sembra essere una penisola inespugnabile e rocciosa che si distende verso il mare. Si gode di una fantastica vista che spazia dal Nord al Sud. La città ha molte chiese, vicoli e musei interessanti. Anche il porto è un luogo dove sostare per assaporare l’autenticità della città, soprattutto quando i pescatori sono al lavoro.

Maglietta Kuwait rocks Nero

"Tra i nostri programmi - dice ancora Federico - uno di quelli che ci impegna di più ma che ci da più soddisfazione è la trasmissione del mercoledì sera dal Gaslini, dove al padiglione 16 incontriamo tutti i piccoli guerrieri dell'ospedale pediatrico".

La trasmissione condotta da Don Roberto Fiscer, a maggio  aveva anche portato il saluto di Papa Francesco ai piccoli ospiti del Gaslini , con una telefonata in diretta, pochi giorni prima della sua visita a Genova.

Mercoledì scorso ha superato il traguardo della puntata numero 60. Intanto, Don Roberto e la sua "ciurma" hanno creato anche "Luci a San Martino", in diretta dal padiglione 6 dell'ospedale San Martino tutti i martedì sera, e hanno già portato uno spettacolo all'interno del carcere di Marassi, Esperienza che presto verrà replicata.